MENU

Dance and collaborative writing | The EDN Carte Blanche...

First Sense | Biennale Danza 2021 by Wayne McGregor

18 marzo 2021 Commenti disabilitati su Lettera aperta di Eva | Dance Well ai tempi del lockdown Views: 515 Dance Well, News, Projects, Read

Lettera aperta di Eva | Dance Well ai tempi del lockdown

TESTO ITALIANO | Marzo 2021 | Pubblichiamo qui di seguito la lettera aperta inviataci da Eva, performer e danzatrice del gruppo Dance Well Bassano. Una testimonianza  coraggiosa e solare sulle difficoltà di continuare a danzare durante il lockdown e sull’impatto psicofisico che la sospensione delle classi di danza in presenza ha procurato a lei e a tutta la comunità dei Dance Well, “popolo danzante”. Un appello accorato che riguarda tutti noi. Un grintosissimo auspicio di ritorno alla normalità. Una dichiarazione d’amore per la danza e per la vita.

Conseguenze psicofisiche del lockdown sui malati di Parkinson.

Con la chiusura di musei e teatri sono stati penalizzati gli ARTISTI e tutte le figure lavorative che, dietro le quinte, ci permettono di usufruire di questi spazi, donandoci momenti di arricchimento culturale, spensieratezza, condivisione e gioia così densi di sfumature, istantanee, che nessuna piattaforma, diretta Facebook, webinar o streaming, potranno mai eguagliare.

Ma questa chiusura ha toccato anche noi. Noi, popolo danzante … senza voce, “NOI DANCE WELL DANCERS ricerca e movimento per il Parkinson”, che allungando le braccia … un po’ di più, abbiamo creato una rete che spazia dall’Italia fino al Giappone, grazie al direttore artistico [Roberto Casarotto, N.d.R] che, come un direttore d’orchestra, trova la giusta collocazione ad ogni nota, nel pentagramma della vita, creando una sinfonia di studenti, cittadini, artisti, compagnie, coreografi, drammaturghi, musicisti, scenografi, medici, filosofi ed insegnanti di danza di ogni genere, lingua e colore, formati appositamente e che, instancabilmente, da anni ci dedicano tempo e ci donano saperi, pratiche, tecniche e conoscenze artistiche che si sono dimostrate utili nella vita di tutti i giorni.

Un’inclusione sociale unica nel suo genere, a supporto delle categorie di “diversamente abili”. Una buona pratica che ci ha restituito la dignità e il coraggio di camminare a testa alta tra la gente, senza più aver paura del giudizio altrui… mostrandoci per quel che siamo realmente: persone come tutti gli altri.

La costanza, la continuità e la condivisione nel gruppo Dance Well ci hanno sollevato dalla fatica muscolare quotidiana, hanno raddrizzato la postura o definito “eccellenza del movimento” quello che agli occhi di tutti è una malattia, visibile ed invalidante… lenta ma progressiva.

I DANNI derivati da quasi un anno di “assenza della presenza costante e continuativa del gruppo Dance Well”, iniziano a farsi sentire, e poco alla volta ci si ritrova soli, incapaci di reagire … spunta il freezing, la postura scorretta ti piega come la Torre di Pisa…

Non hai voglia di tornare ad essere invisibile agli occhi di tanti…

Non hai voglia di tornare al punto di partenza, perdere la partita con il Parkinson, dopo tante tappe conquistate… no! “Mi costa troppo dolore….” – ci si trova a pensare.

Ma la vita ci sorride, sempre, e anche nello sconforto ci lancia messaggi positivi. Ecco che questa mattina 25 gennaio 2021, la lezione di danza viene condotta [in diretta streaming, [N.d.R.] dalla sala del museo di Bassano dedicata a Jacopo da Ponte! L’emozione non si ferma… I ricordi che sembrano così lontani entrano e rimbalzano tra il cuore ed il corpo…

Lacrime di gioia bagnano il mio viso e scopro tra i partecipanti volti lontani che mi emozionano in un turbinio di pensieri danzanti…

Non è ANCORA tempo di mollare e di arrendersi! Qualcuno, lassù, non me lo permette…

E si volta pagina e si scrive un nuovo capitolo.

Anno nuovo, nuova voglia di esserci!

Eva Boarotto, Dance Well Dancer

 

Screenshot di “Eva”, di Matteo Maffesanti, Fabio Novembrini e Eva Boarotto.

 

"Eva" (2015)
Concept: Fabio Novembrini and Eva Boarotto
Performer: Eva Boarotto
Video and editing: Matteo Maffesanti
https://www.matteomaffesanti.it/
Per guardare il video: "Eva" clicca qui.

 

Tags: , ,

Comments are closed.