MENU

Mini B.Motion Feedback | Seeking Unicorns by Chiara Bersani

Leeds Beckett University Team | Review: “Benvenuto Umano” by...

26 agosto 2018 Commenti disabilitati su The body as an archive | “Seeking Unicorns” by Chiara Bersani Views: 415 In depth, Interviews, Migrant Bodies, News, Watch

The body as an archive | “Seeking Unicorns” by Chiara Bersani

22 Agosto 2018 | Dicono che nella cultura orientale il teatro, la danza, la musica e il canto sono nominate con la stessa parola. Per me questa parola, in italiano, è “Chiara Bersani”. Prima di incontrare quest’artista e attivista dalla personalità geniale e irresistibilmente poetica, sono emozionata come al primo appuntamento. Sul suo corpo ha impresso a fuoco la propria biografia, artistica ed umana. Sono molte e diverse le regioni dell’arte e della arti, che Bersani ha esplorato finora e che continua ad esplorare, dalla danza al teatro, dalla scrittura al cinema. Di recente, infatti, ha vinto una borsa di studio alla Scuola di Alta Formazione in Sceneggiatura per il Cinema diretta da Marco Bellocchio ma ha già al suo attivo numerose collaborazioni con artisti di rilievo internazionale, dal coreografo francese Jérôme Bel al regista argentino Rodrigo Garcia, dai coreografi Alessandro Sciarroni e Silvia Gribaudi agli attori e registi teatrali di Babilonia Teatri, senza mai dimenticare il suo primo amore artistico per gli artisti Marco D’Agostin e Remo Ramponi, con i quali ha firmato anche i suoi più recenti lavori: Miracle Blade e Goodnight Peeping Tom. In questi giorni è ospite dell’edizione B.Motion Danza 2018 per presentare il suo ultimo lavoro: Seeking Unicorns, assolo in cui va in scena offrendo il proprio corpo al pubblico. Lo fa con eleganza ed ironia, levità ed intelligenza. La visione del suo corpo vestito di bianco, spicca vicino al rosso della veste di Giovanni Battista, raffigurato nella tela settecentesca appesa sulla parete dietro di lei, mentre una tromba giace muta alla sua destra. Il risultato estetico ed etico di questa performance, che si svolge in una delle sale dei Musei Civici di Bassano del Grappa, è di grande impatto emotivo eppure misurato e delicato, grazie ad un potente controllo formale.

Qui di seguito la nostra video-intervista, che abbiamo realizzato dentro al Museo, accanto ad una delle installazioni dell’artista Antonio Riello.

 

22 August 2018 | They say that in oriental culture the names for theatre, dance, music and singing all have the same word. For me this word, in Italian, is “Chiara Bersani”. I was as excited as if on a first date prior to meeting this activist artist with an ingenious and irresistibly poetic personality. She has burned her own biography upon her body, artistic and human. There are many different spheres of art and art-forms that Bersani has and continues to explore; from dance to theatre, writing to film. She won a scholarship to Scuola di Alta Formazione in Sceneggiatura per il Cinema (run by Marco Bellocchio). To her credit had already worked with numerous internationally renowned artists; from the French choreographer Jérôme Bel to the Argentinian director Rodrigo Garcia, from the choreographers Alessandro Sciarroni and Silvia Gribaudi to the actors and directors of Babilonia Teatri. One ought also to mention her inaugural zeal for the artists Marco D’Agostin and Remo Ramponi, names that she accredited in her most recent works: Miracle Blade and Goodnight Peeping Tom. Currently she is an honoured guest at B.Motion Danza 2018, presenting her latest work: Seeking Unicorns, a monologue on stage in which she offers her body to the audience. She does so with elegance and irony, lightness and intelligence. The vision of her body, clothed in white, next to the red robes of Giovanni Battista, the eighteenth-century canvas hanging on the wall behind her, while a trumpet lies unplayed on her right. The aesthetic and ethical sum of this performance, held within one of Bassano del Grappa’s Civic Museum galleries, is of great emotional impact and powerful formal control.

Below is our video interview, shot inside the Museum, next to one of Antonio Riello’s art installations.

(English subtitles available)

Text and interview by Anna Trevisan

English translation by Jim Sunderland

Subtitles curated by Jim Sunderland, Anna Trevisan and Rita Borga























22 Agosto 2018
Operaestate Festival-B.Motion Danza, Musei Civici di Bassano del Grappa
SEEKING UNICORNS
Coreografia e interpretazione: Chiara Bersani
Musica: Francesca de Isabella, disegno luci Valeria Foti
Coach: Marta Ciappina
Mentoring Alessandro Sciarroni
Organizzazione di produzione: Eleonora Cavallo
Costumi: Elisa Orlandini
Osservatori esterni: Marco D’Agostin e Gaia Clotilde Chernetich
Produzione: Associazione Culturale Corpoceleste
Coproduzione: Santarcangelo Festival, CSC-Centro per la Scena Contemporanea(Bassano del Grappa)
Centrale FIES (Dro, Trento), Graner (Barcellona), Residenza produttiva Carrozzerie | n.o.t.(Roma)
Gender Bender Festival (Bologna), CapoTrave/Kilowatt (Sansepolcro).

 

Tags:

Comments are closed.