MENU

«The WOMANhouse» | Interview to Andreas Constantinou

Jorge Crecis | Floor-work workshop

Stabat Mater Higashino

29 agosto 2016 Commenti disabilitati su #lastanzadicarla | «Stabat Mater» di Yoko Higashino Views: 1287 La stanza di Carla, News

#lastanzadicarla | «Stabat Mater» di Yoko Higashino

Stabat Mater Higashino Appena lasciato lo Stabat Mater a Ca’ Erizzo.

Che dire? Bello? Elegante?
Sorprendente? Tutto questo. La danzatrice entra da uno spiraglio della porta principale, imprigionata in una ragnatela di dolore, e faticosamente si dirige verso un Calvario di sedie accatastate.

E’ una madre triste perchè ha perso il figlio, che però sente presente dovunque e sempre; ma ci dice che l’abbiamo perso anche noi e si fa interprete anche nostra. Quando la musica di Pergolesi si interrompe e viene sostituita da quella contemporanea, l’azione continua coerente, risucchiata da un vortice luminoso e quasi psichedelico, proiettato e mosso sul leggero tendaggio di sfondo.

Nella parte finale, in veste decisamente moderna (ottenuta solo sollevando in parte la semplice veste azzurra), questa Maria pare rivolgersi, quasi ribelle, all’Angelo annunciatore e rivivere l’angoscia di quel momento, già consapevole del suo destino. Non trova porte aperte per fuggire, ma solo una sorta di enorme, minacciosa nuvola, che si gonfia e in cui finisce per essere assorbita e scomparire. Ottima interprete e ben amalgamate danza e invenzione scenografica.

#lastanzadicarla

Tags: , , , , ,

Comments are closed.