MENU
perez 2

Dance Makers 1. | Interview to Ivan Perez

#dancecompanion2017 | «Candy’s Camouflage» di Chris Haring

13 settembre 2017 Commenti disabilitati su #dancecompanion2017 | «Stabat Mater» di Hilde Elbers Views: 75 News, Posts

#dancecompanion2017 | «Stabat Mater» di Hilde Elbers

Cos’è #dancecompanion?

Ritorna per il secondo anno l’iniziativa nata nell’edizione 2016 di BMotion danza, tutta dedicata al pubblico della danza, sviluppatasi nell’ambito del progetto europeo Pivot Dance e in collaborazione con il corso triennale del Balletto di Roma: 14 giovani danzatori sono diventati speciali accompagnatori nelle giornate di #bmotiondanza2017, invitando gli spettatori ad assistere insieme alle rappresentazioni di danza in programma e a discutere e condividere le rispettive impressioni subito dopo gli spettacoli. Gli stessi accompagnatori sono stati chiamati anche a riflettere, in veste di artisti, sugli spettacoli e darne un feedback sul nostro blog attraverso la creazione di un profilo dello spettatore, che rifletta il punto di vista del pubblico, e un profilo del danzatore che rifletta più il punto di vista di come un artista usufruisce lo spettacolo.

Credits foto: Riccardo Panozzo per Operaestate Festival 

  • Hilde Elbers_Stabat Mater_ph.R.Panozzo 01
  • Hilde Elbers_Stabat Mater_ph.R.Panozzo 02
  • Hilde Elbers_Stabat Mater_ph.R.Panozzo 03
  • Hilde Elbers_Stabat Mater_ph.R.Panozzo 04
  • Hilde Elbers_Stabat Mater_ph.R.Panozzo 05
  • Hilde Elbers_Stabat Mater_ph.R.Panozzo 06

«Stabat Mater» di Hilde Elbers – 24|25|26 AGOSTO 2017 @Cappella Mares di Villa Cà Erizzo Luca – Bassano 

Profilo spettatore

La scena è essenziale, come il movimento reiterato delle danzatrici pulito e diretto che a mano a mano si arricchisce di dettagli. La musica riempie la sala in perfetto equilibrio, permette di creare un sottofondo piacevole che non copre la danza delle interpreti, nonostante le modifiche apportate a livello elettronico. Lo spazio intimo è reso grande e luminoso grazie alla luce del sole che lo riempie. Tutto sembra rimandare a un clima a noi famigliare, nonostante sia la prima volta in quel luogo.

Profilo danzatore – spettatore

Qual è il gesto che ti è rimasto più impresso/che è stato più rappresentativo? |  Un gesto di estrema potenza in cui le performers con le braccia alzate in una posizione che richiama il culturismo, stringendo i pugni iniziano a tremare dalla tensione che si accumula. Nel rilasciare l’energia si percepisce una reale difficoltà nel riaprire le mani, il loro volto rimane sensuale e sereno. Con una mano si carezzano dolcemente il pugno chiuso poggiato sul petto, intente a celebrare e accettare la loro potenza.

In che modo lo spettacolo che hai visto è per te “contemporaneo”? | In scena due donne che si mostrano in tutta la loro femminilità. Si lasciano guardare atte come a ripulirsi dalle idee e i pregiudizi propri della società odierna. Il movimento così delicato come una carezza, e allo stesso tempo potente come una negazione è un invito all’accettazione e al rispetto di noi stessi.

Dance Companion: Vera Borghini, Loredana Canditone

________

ARTICOLI CORRELATI

 

 

Tags: , , , , , ,

Comments are closed.